Safena e vene varicose:Nuove tecnologie di intervento

Le moderne tecnologie nel trattamento delle vene varicose rappresentano una innovazione tecnologica ed una diversificazione solo nel modo di eliminare la safena. Basta con lo stripping …  si legge su altri blog … si sono d’accordo, basta con lo stripping ma basta anche con tutte queste altre metodiche che di innovativo hanno solo la diversificazione […]

Safena e vene varicose:Nuove tecnologie di intervento Leggi tutto »

Capillari, cellulite e scleroterapia: come trattare i capillari migliorandone il drenaggio

Spesso i capillari sono nella stessa sede della cellulite e con la scleroterapia e il laser non si hanno i risultati sperati. Scopo di questo articolo è spiegare i rapporti fra i capillari delle gambe e la cellulite , in modo da comprendere che il problema non è scegliere fra scleroterapia e laser, ma intervenire

Capillari, cellulite e scleroterapia: come trattare i capillari migliorandone il drenaggio Leggi tutto »

Vene Varicose e CHIVA: La safena è sempre tutta ammalata ?

Queste considerazioni sulla anatomia della safena incontinente sono importanti nelle programmazione dell’intervento CHIVA per le vene varicose e per capire come spesso viene eliminata una safena quasi normale. La safena interna non è una vena immediatamente sottocutanea, ma è contenuta in uno sdoppiamento della fascia che la riveste come se fosse una calza elastica e le

Vene Varicose e CHIVA: La safena è sempre tutta ammalata ? Leggi tutto »

La safena , a cosa serve e perchè non viene tolta nella cura CHIVA per le vene varicose

Questo articolo fa comprendere l’importanza conservare la safena nel trattamento delle vene varicose con la cura CHIVA. La safena è la vena più lunga che abbiamo. Essa origina dalla caviglia e decorrendo nella parte interna della gamba e della coscia giunge fino all’inguine, dove confluisce nella vena femorale comune. Non è una vena sottocutanea, bensì

La safena , a cosa serve e perchè non viene tolta nella cura CHIVA per le vene varicose Leggi tutto »

Vene Varicose: cosa succede se, dopo aver eliminato la safena, un punto di fuga già trattato recidiva?

Lo stripping (cioè la asportazione chirurgica della safena) o la eliminazione termica (con il Laser endovascolare) o con la schiuma sclerosante della safena è sempre preceduta dal trattamento del punto di fuga, cioè della comunicazione patologia fra vene superficiali e vene profonde. Un punto di fuga, anche se trattato correttamente, può recidivare, cioè il sangue

Vene Varicose: cosa succede se, dopo aver eliminato la safena, un punto di fuga già trattato recidiva? Leggi tutto »

Vene Varicose: Cos’è un punto di fuga e che importanza ha nel trattamento emodinamico e non.

Nel sistema venoso le valvole danno al sangue una direzione univoca , dal piede verso il cuore e dalla superficie verso la profondità. Il sangue cioè dalle vene immediatamente sottocutanee raggiunge le collaterali, sempre poste nel sottocute e da qui arriva negli assi safenici da dove viene indirizzato nelle vene profonde. Il sangue quindi ritorna

Vene Varicose: Cos’è un punto di fuga e che importanza ha nel trattamento emodinamico e non. Leggi tutto »

La safena e la sua fascia di protezione che la differenzia dalle vene varicose.

La posizione anatomica della safena è molto importante per programmare la cura CHIVA nelle vene varicose. La safena interna non è una vena propriamente sottocutanea, ma è rivestita da uno sdoppiamento della fascia superficiale che la riveste formandogli una specie di calza elastica che all’ecografia è visibile con una immagine che richiama quella di un

La safena e la sua fascia di protezione che la differenzia dalle vene varicose. Leggi tutto »