Vene Varicose

Anche i medici hanno le vene varicose …

Questo post è stato gentilmente creato da un medico Radiologo Interventista. Presentava  una vena varicosa sul ginocchio destro che non aveva nessuna connessione con la safena interna, ma originava direttamente da una perforante del canale di Hunter che dopo un lungo decorso intramuscolare emergeva in corrispondenza del ginocchio. Il lungo decorso intramuscolare è una controindicazione all’intervento

Anche i medici hanno le vene varicose … Leggi tutto »

La Piccola Safena o Safena Esterna: scelte terapeutiche ragionate

Premessa In ogni arto si trovano due assi safenici, la safena interna, detta anche grande safena, e la safena esterna, detta anche piccola safena. La Piccola Safena si trova nella faccia posteriore della gamba. Inizia al malleolo esterno e solitamente termina nella vena poplitea a livello della piega poplitea, nella faccia posteriore del ginocchio.

La Piccola Safena o Safena Esterna: scelte terapeutiche ragionate Leggi tutto »

Le Gambe Gonfie , quali sono le cause di questo problema ?

Le gambe gonfie rappresentano una patologia che diviene più frequente con l’arrivo del caldo. Le gambe gonfiano nella maggior parte dei casi per una disfunzione del sistema venoso o linfatico, ma anche altre patologie possono dare sintomi simili. vediamo patologia per patologia, le correlazioni con il sintomo gonfiore, cioè con l’edema.

Le Gambe Gonfie , quali sono le cause di questo problema ? Leggi tutto »

CHIVA e ulcere da vene varicose: un intervento semplice che risolve una situazione complessa con risultati a distanza eccezionali.

La CHIVA permette di curare le vene varicose complicate da ulcera con un intervento leggero che garantisce a 10 anni ottimi risultati a distanza  e conserva la safena.

CHIVA e ulcere da vene varicose: un intervento semplice che risolve una situazione complessa con risultati a distanza eccezionali. Leggi tutto »

La cura CHIVA: Riflessioni sui criteri di scelta terapeutica, conservativi o demolitivi, nel trattamento delle vene varicose degli arti inferiori.

( questo articolo non è adatto ad un pubblico laico per la tecnicità dei contenuti) La cura CHIVA è il trattamento conservativo emodinamico delle varici, il laser e le altre metodiche sono invece demolitive. L’emodinamicità va di pari passo alla conservazione del drenaggio venoso negli assi safenici ed in gran parte delle collaterali; è la

La cura CHIVA: Riflessioni sui criteri di scelta terapeutica, conservativi o demolitivi, nel trattamento delle vene varicose degli arti inferiori. Leggi tutto »

Safena e vene varicose:Nuove tecnologie di intervento

Le moderne tecnologie nel trattamento delle vene varicose rappresentano una innovazione tecnologica ed una diversificazione solo nel modo di eliminare la safena. Basta con lo stripping …  si legge su altri blog … si sono d’accordo, basta con lo stripping ma basta anche con tutte queste altre metodiche che di innovativo hanno solo la diversificazione

Safena e vene varicose:Nuove tecnologie di intervento Leggi tutto »

Vene Varicose e CHIVA: La safena è sempre tutta ammalata ?

Queste considerazioni sulla anatomia della safena incontinente sono importanti nelle programmazione dell’intervento CHIVA per le vene varicose e per capire come spesso viene eliminata una safena quasi normale. La safena interna non è una vena immediatamente sottocutanea, ma è contenuta in uno sdoppiamento della fascia che la riveste come se fosse una calza elastica e le

Vene Varicose e CHIVA: La safena è sempre tutta ammalata ? Leggi tutto »

La safena , a cosa serve e perchè non viene tolta nella cura CHIVA per le vene varicose

Questo articolo fa comprendere l’importanza conservare la safena nel trattamento delle vene varicose con la cura CHIVA. La safena è la vena più lunga che abbiamo. Essa origina dalla caviglia e decorrendo nella parte interna della gamba e della coscia giunge fino all’inguine, dove confluisce nella vena femorale comune. Non è una vena sottocutanea, bensì

La safena , a cosa serve e perchè non viene tolta nella cura CHIVA per le vene varicose Leggi tutto »

Vene Varicose: cosa succede se, dopo aver eliminato la safena, un punto di fuga già trattato recidiva?

Lo stripping (cioè la asportazione chirurgica della safena) o la eliminazione termica (con il Laser endovascolare) o con la schiuma sclerosante della safena è sempre preceduta dal trattamento del punto di fuga, cioè della comunicazione patologia fra vene superficiali e vene profonde. Un punto di fuga, anche se trattato correttamente, può recidivare, cioè il sangue

Vene Varicose: cosa succede se, dopo aver eliminato la safena, un punto di fuga già trattato recidiva? Leggi tutto »

Vene Varicose: Cos’è un punto di fuga e che importanza ha nel trattamento emodinamico e non.

Nel sistema venoso le valvole danno al sangue una direzione univoca , dal piede verso il cuore e dalla superficie verso la profondità. Il sangue cioè dalle vene immediatamente sottocutanee raggiunge le collaterali, sempre poste nel sottocute e da qui arriva negli assi safenici da dove viene indirizzato nelle vene profonde. Il sangue quindi ritorna

Vene Varicose: Cos’è un punto di fuga e che importanza ha nel trattamento emodinamico e non. Leggi tutto »

La safena e la sua fascia di protezione che la differenzia dalle vene varicose.

La posizione anatomica della safena è molto importante per programmare la cura CHIVA nelle vene varicose. La safena interna non è una vena propriamente sottocutanea, ma è rivestita da uno sdoppiamento della fascia superficiale che la riveste formandogli una specie di calza elastica che all’ecografia è visibile con una immagine che richiama quella di un

La safena e la sua fascia di protezione che la differenzia dalle vene varicose. Leggi tutto »